giovedì 9 febbraio 2017

Mostricillo innamorato

Buonasera, le ultime due settimane sono state super impegnative. Tra influenza, tosse e la casa da mettere a posto non ho avuto un momento di relax. Però finalmente ho sistemato la mia stanza del cucito, aperto gli scatoloni di stoffe che ancora erano sigillati in un angolo e ripreso in mano ago e filo. Tra lavoretti di riparazione e qualche nuova creazione diciamo che la mia macchina da cucire ha ripreso a macinare punti su punti.
Nei prossimi giorni vi mostrerò qualche novità, per ora vi saluto con lui, l'ultimo nato dei Mostricilli, il Mostricillo Innamorato.


A presto
Elisa

venerdì 27 gennaio 2017

Un pomeriggio tra amiche e una crostata...

Ieri la mia principessa, Viola, ha invitato un paio di amiche a casa per la merenda di oggi.
Inizialmente avevo pensato di fare tre torte in tazza al microonde, in modo da non avere dolci tentazioni in giro per casa... però l'idea non mi convinceva fino in fondo! Alla fine ho deciso di fare una crostata con marmellata di amarene! Un dolce classico, buono e un piccolo quadratino posso mangiarlo anche io...
Manca poco ormai e tra un'oretta circa avrò tre principesse in casa, musica accesa, merenda golosa e tanto divertimento.


Vi lascio la ricetta, l'ideale se avete voglia di crostata ma poco tempo a disposizione, infatti questa non necessita di tempo di riposo. Se la fate anche voi fatemi sapere cosa ne pensate!!

Ingredienti
250 gr di farina 00
1 uovo intero e 1 tuorlo
125 gr di burro freddo di frigo
1/2 bicchiere di olio
125 gr di zucchero semolato
2 cucchiai di marsala o vino bianco
1 pizzico di sale
1 vasetto di marmellata a vostra scelta

Procedimento
Mettete la farina in una ciotola e aggiungete il burro freddo di frigo a pezzettini. Impastate con le mani fin quando non otterrete una consistenza simile al formaggio grattugiato.
Aggiungete sale, zucchero, olio, uova e marsala (o vino).
Impastate velocemente in modo da non scaldare troppo l'impasto.
Stendete l'impasto nella teglia imburrata e infarinata, tenendone da parte un po' per le strisce decorative.
Coprite l'impasto con la marmellata scelta e decorate con le strisce di pasta frolla.  Cuocete in forno preriscaldato, ventilato, 180° per circa 30 minuti.

Buon appetito!!

Elisa

domenica 15 gennaio 2017

Torta di Compleanno con Crema Finta Rocher


In casa nostra di solito ai compleanni ci dobbiamo limitare alla classica torta con crema pasticcera. Il motivo? A mia mamma non piacciono le creme al cioccolato. Per cui con grande rammarico mio e di mia cognata che invece lo adoriamo dobbiamo sempre ripiegare su creme bianche.
Qualche giorno fa però mi sono intestardita e ho trovato il modo per accontentare tutti quanti.
Era il compleanno di mio fratello e visto il poco tempo a disposizione abbiamo ripiegato sul pan di spagna pronto (vergogna, vergognissima ma il tempo era davvero pochissimo). Per rimediare almeno in parte abbiamo deciso di fare una crema più ricca, mi sono per cui messa a cercare nei vari mobiletti della cucina e ho trovato wafer alla nocciola, mandorle e Nutella! Un istante dopo stavo preparando una crema talmente buona da aver accontentato tutti, soprattutto mia mamma che adora i Ferrero Rocher!
Mi spiace per la foto che è piccola e non molto bella ma non avevo pensato inizialmente di postarla nel blog. Solo che è venuta talmente buona che sarebbe un peccato non condividere questa ricetta con voi!

Ingredienti
20 wafer alla nocciola
200 gr di Nutella
200 gr di Panna da montare
zucchero a velo qb
50 gr di mandorle (la prossima volta proverò con le nocciole!)

Procedimento
Tritare la frutta secca con un mixer. Non deve diventare farina, mi raccomando!
Tritate i wafer seguendo lo stesso consiglio dato per la frutta secca.
Montare la panna con un po' di zucchero a velo. Mescolare in una ciotola la frutta secca e i wafer con la Nutella. Aggiungere la panna poco per volta facendo attenzione a non smontarla.
Nel caso risultasse troppo soda la crema ottenuta aggiungere un po' di panna montata oppure qualche cucchiaio di latte.

Io ho usato questa crema per farcire un pan di spagna ma potete usarla anche per realizzare dei dolci al bicchiere, magari intervallata da qualche pezzetto di pandoro!

A presto!!

Elisa